giovedì, aprile 24, 2008

CHE FRUSTO!

Frusto perplesso cammina...non accorgendosi del pericolo che si avvicina...

(omaggio a Che Frusto! di Armin)

mercoledì, aprile 23, 2008

Mein Gott

..stasera ho avuto una piccola precisazione dai miei amici...ma procediamo per ordine:

I - io, Nicola, malandro

Y - Yomo, il mio migliore amico

O - Obi, l'altro mio amico

V - Veronica, una mia cara amica

F - la Fiky, la ragazza di Yomo, una mia cara amica





E' sera, la tv manda le solite immagini inutili su programmi ormai triti e ritriti. Mi affaccio dal tavolo della cucina ed esclamo contento:

I - "sapete cos'han dato in tv su antenna 3 un paio di giorni fa?"

O - "no.."

Y - "no.."

I - "Han dato Jason X!!"

O - "...guarda che c'eravamo anche noi.."

Y - "...si, c'eravamo anche noi non ricordi?"

I - "Ma siete sempre qui cazzo?!"

O - "Beh, io non ho mai un cazzo da fare..."

Y - "..la mia ragazza vive qui..."

I - "..."

V - "..."

F - "..."

Y - "..."

O - "..."

I - "Ma che cazzo!"

Fine tomo 1 (Underskin)

E nel mentre consegno i Dvd con su le tavole del primo tomo di Underskin apro le tavole del buon Matteo Buffagni. Vestigi mi attende per circa tre mesi. Poi si ricomincia con sottopelle!

Nel mentre posto tutto ciò che trovo.

martedì, aprile 15, 2008

Underskin Tome 1

E finalmente il primo Tomo è andato. Ora terminiamo le revisioni e via! In cammino verso la Francia in attesa della pubblicazione.

Camminare... camminare... che la meta è sempre lontana!

Vero Nakamura?!

martedì, aprile 08, 2008

Underskin

E pian piano passiamo alle revisioni dei capitoli...

mercoledì, aprile 02, 2008

Un Capolavoro

Un film che ho guardato con il cuore in mano. Mi ha scatenato, in questo momento particolare della mia vita, un uragano di emozioni. Riascoltando adesso la canzone cantata dalla divina Audrey Hepburn "Moon River" riaffiorano le immagini del film, scuotendo fino alle fondamenta il mio corpo. Spero lo guardiate almeno una volta in vita vostra, che lo capiate in maniera oggettiva come un bel film o in maniera soggettiva come un esperienza di vita.

Holly (Audrey Hepburn) è una giovanissima ragazza di grande fascino e spontaneità, che sembra vivere le sue giornate con spensieratezza, ma è in realtà tormentata dai fantasmi del suo passato, dai quali cerca disperatamente (e inutilmente) di scappare. Per risolvere i suoi numerosi problemi economici, è decisa a rinunciare all'amore sposando un uomo ricco, che la renda materialmente felice regalandole gioielli dell'amato negozio Tiffany. Un giorno giunge in città un giovane uomo di nome Paul (George Peppard), scrittore introverso ed apparentemente freddo, in cerca d'ispirazione. Anch'egli non naviga nell'oro, e si fa perciò mantenere da una ricca semi-sconosciuta in cambio di notti d'amore. Le personalità di Paul e Holly inevitabilmente si scontreranno: lui distruggerà il mondo fatato e artificiale nel quale Holly ama rifugiarsi per sfuggire alla realtà, e lei saprà fargli abbandonare il suo cinismo, donandogli oltretutto l'ispirazione per il suo nuovo libro. Il film termina con un travolgente quanto atteso bacio tra i due, proprio mentre Holly stava prendendo la decisione di partire senza fare ritorno.